Le fiabe sono vere perchè costituiscono una spiegazione generale della vita e sono il catalogo dei destini che possono darsi a un uomo o una donna” Italo Calvino.

Dalla raccolta “C’era un svolta” dell’autore fiorentino Martino Ferro, due racconti in musica ispirati alle celeberrime fiabe calviniane, un omaggio, una rielaborazione polemica e intelligente in chiave contemporanea.

Una fiaba nella fiaba, una macrostoria che ci guida nel racconto accompagnandoci con passo deciso attraverso i temi più dibattuti del nostro presente: la mafia, la crisi economica, il precariato. Nel totale rispetto dell’originale calviniano le fiabe vengono raccontate da un narratore, Tonino Buttalammare, un italiano recluso nel carcere di San Quentin (California, U.S.A.), condannato a morte.

Voce narrante: Caterina Fornaciai
Al saxofono: Giada Moretti
Alla fisarmonica: Antonio Saulo
Prenotazioni a: info@circoloventicinqueaprile.it
Apericena + spettacolo: 15 euro
Solo spettacolo: contributo minimo 5 euro“

Categorie: News

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *